Excite

Visitavano siti porno, licenziati sei scienziati

Sei scienziati dell'agenzia governativa di Washington, la National Science Foundation, in barba al divieto di visitare portali pornografici durante l'orario d'ufficio, hanno navigato per anni su siti a luci rosse.

Un danno che ammonta a una spesa complessiva di più di 58.000 dollari all'anno tra materiale pornografico scaricato e costose chat con prostitute, e uno scandalo che, una volta scoperto dall'Ispettore generale, ha portato all'immediato licenziamento dei sei uomini. Tra le accuse, proprio quella di aver utilizzato più del 20% del proprio orario lavorativo per visitare siti porno.

E dure sono le polemiche intorno a questo caso, a partire da Chuck Grassley, membro della Commissione Finanza del Senato che ha già avviato ispezioni su tutti i computers della Nsf per capire se "altri ricercatori hanno navigato in Internet in cerca di sesso invece che di scienza".

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017