Excite

Viagra rosa, le bugie dell'industria farmaceutica

Tutta la verità in un libro. 'Sex & Big Pharma', l'opera di Ray Moynihan e Barbara Mintzes, smaschera le bugie che spesso si nascondono in ambito farmaceutico, soprattutto se si parla di problemi sessuali femminili.

Il Viagra rosa? Uno dei motivi per cui si cerca di far leva su paure e ansie a tal punto da trasformarle in patologie mediche.

Moynihan ha infatti sottolineato come alcune industrie farmaceutiche stiano cercando di costruire le basi scientifiche di nuove patologie per immettere sul mercato sempre più prodotti. Dal Viagra per lei ai cerotti con testosterone, passando per gli antidepressivi e i farmaci capaci di influenzare la pressione sanguinea. Insomma, a sentire il coautore, le compagnie non hanno più la funzione di supportare la ricerca medica, ma di spingere addirittura persone sane a fare uso dei loro dispendiosi prodotti. Una droga quasi legalizzata.

Anche sul versante maschile la storia è la stessa. La coautrice Barbara Mintzesem, specializzata nella parte dedicata al Viagra blu, ha evidenziato come la pillola abbia aiutato molti uomini, ma portato avanti anche una idea malsana secondo cui i maschietti avrebbero sempre voglia di fare sesso. Da qui l'unica scelta: se il corpo proprio non ce la fa, l'aiutino si fa necessario.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017