Excite

Stop ai preservativi nel Parlamento tedesco

Troppo bello per essere vero. Il Bundestag, Parlamento tedesco, ha immediatamente bloccato la vendita di preservativi perché non conforme al contratto con l'azienda distributrice.

Solo pochi giorni fa, ricorderete, aveva fatto scalpore la notizia che erano stati installati nei corridoi del Reichstag, al fianco di quelli di sigarette e bevande, dei distributori automatici di condom.

Berlino, i preservativi arrivano al Parlamento

I pacchetti di preservativi multicolor - due rossi, due neri, uno verde - venivano venduti a cinque euro. E c'era qualche deputato che dubitava del possibile successo dell'iniziativa. 'Credo che tutti i colleghi e le colleghe interessati possano trovare ancora il tempo di acquistare un simile articolo al supermercato o in farmacia'.

Beh, come non detto. Si torna alle origini per i 622 deputati che ogni giorno frequentano il parlamento tedesco insieme a 2.600 dipendenti dell'amministrazione oltre a migliaia fra giornalisti, lobbisti e altri collaboratori.

Come ha spiegato il portavoce del presidente del parlamento: 'L'azienda di tabacco ha stipulato un contratto con il Bundestag per la fornitura di sigarette e quindi i preservativi sono stati forniti a dispetto degli accordi'. Bye bye condom.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014