Excite

Stop Porn Culture, conferenza a Boston

Era il marzo del 2007 quando oltre 500 persone si riunirono in una conferenza a Boston per dare vita a un movimento progressista e femminista contro la pornografia.

Tre anni dopo, ecco riproporsi l'appuntamento con Stop Porn Culture presso il Wheelock College di Boston. Due giorni di tavole rotonde il prossimo 12 e 13 giugno, discussioni intorno al mondo della pornografia e dei suoi protagonisti. Ma si fa necessario chiarire alcuni punti.

Coloro che combattono in questo caso la pornografia non condannano le donne che si esibiscono nel settore, semmai le sostengono. Ciò che il gruppo condanna sono i classici sfruttatori nel settore. La pornografia, si sa, è da sempre esistita, ma la differenza è nella quantità di pornografia che è oggi facilmente accessibile, oltre alla crescente violenza che viene sempre più evidenziata nelle pellicole.

È inoltre importante ricordare che l'obiettivo del settore della pornografia contemporanea non è quello di espandere e promuovere la sessualità, ma semmai di arricchirsi e di fare sempre e comunque un discorso prettamente economico.

Ma come comportarsi per combattere il mondo del porno? Ecco alcuni suggerimenti delle femministe: utilizzare i blog, i libri, i siti web per portare consapevolezza sui danni della pornografia, organizzare una comunità contro gli sfruttatori del settore e protestare contro quelle imprese che sostengono la proliferazione di pornografia. Più facile che a dirsi, forse.

Photo: Stoppornculture.org

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017