Excite

Sexsomnia, quando il sesso diventa ossessione nel sonno

Il range di malattie esistenti al mondo si amplia continuamente. E la sexsomnia fa parte di quelle tendenze di ultima generazione. Una sorta di sonnambulismo, ma che ha un’impronta unicamente sessuale.

Chi ne soffre arriva a compiere atti sessuali senza rendersene conto. E il giorno dopo... puff, il ricordo è sparito, totalmente assente, come raccontava qualche mese fa Haley Batty, barista inglese che viveva delle vere e proprie performance notturne per poi cadere nell'oblio.

Adesso arriva un nuovo caso, questa volta dall'Olanda. Lei è Belle Floor, costretta a vivere un incubo dal quale ancora non sa uscirne. Fu il suo ex compagno Justin, nel lontano 1999, a farle notare che durante la notte si masturbava per più ore, mentre Belle non ricordava assolutamente questi episodi imbarazzanti.

La donna, oggi 32enne, ha aperto anche un sito internet per cercare di riunire le esperienze di persone con il suo stesso disturbo. La vita sentimentale, però, va a rotoli, come ha raccontato al Sun. "Dopo la fine del rapporto con Justin, ho avuto qualche piccola storia, ma raramente ho permesso ad altri di dormire con me, proprio perché sapevo che il mio disturbo poteva creare problemi. Ho seri problemi a trovare un compagno stabile e ho timore ad innamorarmi perché questo può sempre rovinare tutto".

Oggi Belle accetta il suo disturbo, ma non si arrende e va avanti nella ricerca di un rimedio. Quello giusto. "Mi sono sottoposta a diverse sedute di ipno-terapia, ho preso medicinali per il rilassamento muscolare che per un certo periodo si sono anche rivelati efficaci ma non voglio passare tutta la vita sotto presidio medico. Per fortuna ora sono molto più sicura di me stessa, ho tanti amici e mi godo la mia vita".

Photo: Sleepcreepblog.net

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017