Excite

Sesso orale, i miti da (non) sfatare

Non scandalizza più. Il sesso orale piace, gli italiani ammettono di praticarlo e, secondo le statistiche, ben il 90% delle persone di entrambi i sessi hanno avuto almeno una esperienza a riguardo.

Le notizie sul sesso orale però sono spesso contraddittorie, a partire da una serie di miti da sfatare, ma non sempre. Il primo: il sesso orale può provocare il cancro alla gola? Sì. Ne avevamo già parlato in effetti. Secondo l'American Cancer Society, alcuni tipi di cancro dell'orofaringe e alle tonsille sono causati da un tipo di papilloma virus umano trasmesso per via sessuale e, quindi, anche attraverso i rapporti orali.

Andiamo avanti. Fare sesso orale non protetto comporta altri rischi per la salute? Trattasi di altra risposta positiva. Sono varie le infezioni che questo tipo di pratica può portare. Dunque, una soluzione potrebbe essere l'uso del condom, cosa che il 91% dei giovani non mette in atto.

Ma veniamo alla diffusione del sesso orale come fascia d'età. Più amato dagli adolescenti? Di certo questi ultimi lo fanno di più perché ritengono sia più sicuro rispetto a un rapporto completo. I maschi sono poi più propensi a richiedere questo tipo di rapporto (guarda un po'...), mentre le donne sono più soggette a sensi di colpa e fastidio.

I rapporti orali, infine, possono migliorare i rapporti tra gli adulti? I risultati sono contrastanti. Per alcune coppie la risposta è sì, per altre invece lo peggiora o lo rovina perché causa di stress. E avendone già fin troppo con la vita che ci ritroviamo, direi che potremmo pure farne a meno.

Photo: Biromode.it

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017