Excite

Sesso in pubblico per arte: condannato

La sua geniale idea: fare sesso in pubblico con la moglie. Tutto questo per una performance artistica a Pechino, nella Galleria di Arte Moderna. Uno sprovveduto? No, un vero artista.

Parliamo di Cheng Li, cinese 57enne della provincia del Gansu. La manifestazione a luci rosse - chiariamo - a cui erano stati invitati solo artisti professionisti si è svolta a porte chiuse. Ma nonostante tutto Cheng è stato arrestato per la sua arte ritenuta pornografica.

L'avvocato dell'uomo ha annunciato che farà appello mentre molti colleghi chiedono l'assoluzione dell'artista. Il motivo: 'Cheng stava solo usando la sua arte per ironizzare sulla commercializzazione dell'arte moderna'.

Morale della favola: a Cheng è arrivata nelle ultime ore la punizione ovvero un anno da trascorrere nei campi di lavoro. Il commento dell'avvocato? 'Non c'è dubbio che la punizione sia giusta. Il suo atto di fare sesso in quel posto non era opportuno ed è un vero peccato che un uomo perda la sua libertà solo per attirare l'attenzione del pubblico con un comportamento insolito. La legge è uguale per tutti e gli artisti non fanno eccezione. Essi non dovrebbero credere che la legge non limita la loro arte'.

Inutile dire che il governo ha imposto lo stop. Nessuna replica allo show...

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017