Excite

Sesso a pagamento: perché gli uomini vanno con le prostitute

Il mestiere più antico del mondo per lei, l'abitudine – e necessità - più antica del mondo per lui. La prostituzione non conosce crisi o fasi di rigetto, questo è un dato certo.

Eaves, associazione britannica in difesa delle donne, ha recentemente condotto uno studio in 6 Paesi e su 700 uomini per capire cosa li spinga a comprare piacere e compagnia delle donne.

A Londra ad esempio, come ha spiega Julie Bindel, giornalista del Guardian, i 103 clienti interpellati erano desiderosi di raccontare le proprie esperienze. E il pretesto della ricerca ha fatto venire alla luce storie di ogni genere.

Come quelle di Alex, protagonista di numerosi abbandoni durante l'infanzia, tanto da sentirsi incapace di stringere rapporti, in particolar modo con le donne. La prostituzione per lui, dunque, è l'unico modo per avvicinare una donna, visto che con i sistemi tradizionali non è capace.

Ma in fondo, Alex cerca solo normalità: 'Mi piacciono i giochi di ruolo in cui lei si comporti come se fosse la mia ragazza, ci diamo un appuntamento come se fosse casuale, non a pagamento. Chi ci osserva da fuori crede che siamo una coppia vera'.

Altro giro, altra storia. Darren, giovane e affascinante. A lui non interessa che le donne che compra provino piacere. 'Io sto pagando per loro, e il loro lavoro è darmi piacere. Se amassero fare ciò che fanno, mi sentirei defraudato'.

E poi ci sono gli uomini peggiori, quelli a cui non conta di andare con donne visibilmente picchiate dai loro sfruttatori, e quelli convinti di poter stuprare se non avessero la possibilità di accedere al sesso a pagamento visto che 'un uomo disperato che vuole il sesso così tanto, ha bisogno di sesso e cerca sollievo a questo bisogno. Un uomo in queste condizioni può stuprare'. Ma giustificazione non può esserci. Assolutamente no.

Photo: Ideapadova.it

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017