Excite

Sbaglia a letto il nome del convivente, uccisa

Morire per una possibile distrazione o per una fantasia erotica proibita. Questa la storia di una donna inglese, madre di due bambini, assassinata dal convivente per averlo chiamato con un altro nome durante il sesso.

Joanne K. di 41 anni e Gary H. di 44 si erano conosciuti solo un anno fa su Facebook ed erano andati a vivere insieme a Radcliffe. Una vita tranquilla fino alla notte della tragedia avvenuta lo scorso aprile: lei che pronuncia 'Chris' (nome del fidanzato della figlia) anziché Gary, lui che si ingelosisce e colto da raptus, accoltella al petto la donna per poi completare l'opera e strangolarla con il filo della sveglia.

La vicenda adesso torna alla ribalta: poche ore fa, l'uomo è stato condannato all'ergastolo per omicidio e solo tra 15 anni potrà forse sperare in uno sconto della pena.

La giustificazione dell'omicida? 'Non le volevo fare del male, ma mi sono arrabbiato tantissimo e mi sono chiesto: perché pensa al fidanzato di sua figlia mentre facciamo sesso? Oggi però sono molto pentito di quello che ho fatto'.

Photo: Cavendish Press

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017