Excite

Ru486, arrivate in Italia le prime confezioni

Ieri mattina sono arrivate nel deposito Dhl di Settala, in provincia di Milano, le prime 2mila confezioni della pillola abortiva Ru486 trasportate da un furgone partito dalla Francia. Come si legge su La Repubblica, Marco Durini, direttore medico di Nordic Pharma Italia, distributore del farmaco nel nostro Paese, ha spiegato: 'Possiamo prendere le ordinazioni già questa settimana. Verificheremo che la domanda provenga da una struttura ospedaliera e in quarantott'ore faremo recapitare la Ru486'. Le prime interruzioni farmacologiche di gravidanza verranno fatte la settimana dopo Pasqua.

Ora che, dopo l'approvazione dell'utilizzo del farmaco in Italia da parte di Aifa nel dicembre scorso, la pillola abortiva è arrivata nel nostro Paese rimane il problema del ricovero. Subito dopo l'approvazione il governo aveva chiesto che le donne restassero in ospedale dalla somministrazione della Ru486 fino all'espulsione dell'embrione, che di norma avviene dopo tre giorni. Di recente della stessa idea è il neo nominato Consiglio superiore di sanità, che ha chiesto il parere legale di un magistrato della Corte Costituzionale per valutare il tema ricovero alla luce della legge 194. In molte Regioni, nel corso di questa settimana, si svolgeranno riunioni per stabilire proprio le linee guida della somministrazione.

Se è un fatto che la Ru486 è arrivata nel nostro Paese, è un fatto anche il persistere delle polemiche che non sembrano destinate a sopirsi.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017