Roma e Milano capitali del sesso strano e estremo

In Italia una coppia su dieci mette in pratica le proprie fantasie proibite, e Roma e Milano si rivelano le capitali in cui il sesso estremo e le pratiche feticiste sono ormai un abitudine in camera da letto. E' quanto emerge dal workshop dedicato al BDSM che si sta tenendo al Congresso della Federazione Europea di Sessuologia in corso a Roma all'Hotel Cavalieri Hilton.

"Ci troviamo davanti a coppie che praticano sesso consensuale e sicuro, perché non si superano i limiti che mettono a rischio l'incolumità - precisa Alberto Caputo, psichiatra e psicoterapeuta dell'Associazione italiana sessuologia psicologia - .Si decide insieme una parola d'ordine che basta pronunciare perché l'altro si fermi. Nel sesso estremo il dolore e il piacere si confondono, d'altra parte non dobbiamo dimenticare che anche dal punto di vista neurologico i centri del dolore e del piacere sono l'uno vicino all'altro".

A Milano e Roma, ma anche a Napoli, gli appuntamenti a feste a tema sono molto frequenti. Siti Internet o riviste specializzate riportano il calendario delle feste. Gli incontri si svolgono in 50 o 500, in privè grandi come discoteche ma anche in riservatissime feste private.

Tra gli strumenti prediletti degli abitanti della penisola, non manca, segnalano gli esperti, oltre le classiche fruste e frustini vari, il righello: "Da noi va per la maggiore il vecchio righello del maestro del libro Cuore. Una fantasia, quella di essere 'bacchettato' dalla maestra, che non tramonta mai".

Continua Caputo: "Le corde rappresentano il legame orizzontale, tra lui e lei, la forte complicita' e unione: le fruste, invece, il legame verticale, tra dominatore e dominato. Ma le fantasie ed i giochi non si fermano a queste due pratiche".

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo Attualità - Excite Network Copyright ©1995 - 2014