Excite

Ritorno al Mustung, ranch del piacere

Nota come la prima casa di tolleranza legale aperta nel Nevada, il Mustung Ranch, punto di riferimento degli americani in cerca di trasgressioni e peccati, ce l'ha fatta: dopo aver corso il serio pericolo di chiusura ed essere diventato per pochi mesi anche un museo, ha ripreso la sua attività. Le ex dipendenti della casa chiusa, prostitute affezionate al loro lavoro, di fronte alla decisione del proprietario che si vedeva costretto a chiudere i battenti del Mustang, hanno detto no e hanno lottato strenuamente portando avanti la battaglia di rivalutazione del mestiere più antico del mondo, fino a convincere il proprietario a rilanciare e investire nuovamente nel ranch.

Lance Gilman, titolare del Mustung, ha dichiarato: "Per me questo posto è un pezzo di storia del nostro paese e merita di essere salvato. Ho voluto ristrutturarlo senza badare a spese. Siamo anche riusciti a ricostruire il bar e la sala dove sfilano le ragazze in modo che fossero identici all'originale, e sono molto soddisfatto del risultato complessivo. Ora il Mustang è davvero di categoria extralusso". In quarant'anni di vita, il ranch ha vissuto miserie e splendori e ospitato decine di migliaia di clienti, ha fatto guadagnare a Conforte milioni di dollari, ma lo ha anche invischiato in una guerra infinita con le autorità. Sharnel Silvey, maitresse e responsabile della casa dal 1986 al 1999, ha dichiarato : "abbattere il bordello sarebbe stato come distruggere un pezzo di storia".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017