Excite

Problemi sessuali, i maschi chiedono aiuto

I maschi difficilmente ammettono le loro difficoltà. Soprattutto se si tocca la sfera sessuale. Apriti cielo. Eppure sono oltre 32mila le telefonate, registrate in due mesi, che hanno evidenziato una nuova tendenza.

Un numero verde - 800.36.36.77 – e consulti telefonici con un andrologo pronto a soddisfare le richieste di ogni tipo, dalla più bizzarra a quella meditata e sofferta.

Il maschio italiano dunque soffre e ha bisogno più che mai di un'ancora che lo tenga a galla. Per fare allora il punto, la Società italiana di andrologia è riunita in questi giorni a Catania in occasione del XXV congresso. Tema portante: "Sessualità, Paternità, Salute".

Vincenzo Gentile, presidente della Sia, ha sottolineato l'impegno nel "diffondere sempre più la cultura andrologica e fornire risposte concrete ai problemi maschili legati alla sfera sessuale. Abbiamo supportato gli andrologi italiani nell'essere più vicini agli uomini per poterli aiutare nella ricerca di una soluzione a problemi che spesso tendono a sottovalutare e di cui fino a qualche tempo fa provavano vergogna".

Per fortuna la risposta da parte degli uomini, almeno quelli più coraggiosi, arriva puntuale. Meno tabù, maggiore consapevolezza della propria salute. A partire dal problema dell'eiaculazione precoce che colpisce il 20% dei maschi italiani. Il dramma maggiore è nello scoprire la fascia d'età più toccata - tra i 20 ed i 50 anni - ovvero il periodo della vita in cui si dovrebbe godere, almeno su carta, di una vita sessuale più intensa. Altro che sesso sprint.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017