Excite

Porno cartoon, prima condanna a Milano

Condannato a due anni e due mesi di carcere e sei mila euro di multa. L'accusa: pornografia minorile virtuale per avere, nel suo pc, cartoons pedopornografici con immagini elaborate graficamente da sembrar vere.

Il caso risale a qualche mese fa. Una perquisizione nell'abitazione di un tecnico delle luci disoccupato, e nel suo computer numerosi video e file riguardanti scene di rapporti sessuali. Tra i protagonisti, bambini disegnati quindi cartoni animati, ma simili alla realtà.

Immagini stilizzate ma rielaborate a tal punto da sembrare vere. E così i giudici della nona sezione penale del tribunale hanno condannato con rito abbreviato il tecnico. In particolare, il 'reato 600 quater' stabilisce che le norme sulla pornografia minorile 'si applicano anche quando il materiale pornografico rappresenta immagini virtuali realizzate utilizzando immagini di minori (...) o parti di esse, ma la pena è diminuita di un terzo'. Charo, chiarissimo.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017