Excite

Pillole del sesso: nei guai 700 acquirenti on line

Settecento persone denunciate dai carabinieri (e una arrestata) per avere comprato farmaci su internet. Medicinali contraffatti per la precisione, e tra questi molti destinate a curare le disfunzioni di natura sessuale.

Le indagini, condotte dal Nucleo antisofisticazione dei carabinieri, hanno consentito la segnalazione alle competenti Procure della Repubblica lombarde di circa 700 persone destinatarie dei farmaci.

I militari hanno monitorato i siti internet che propagandano la vendita di certi medicinali - soprattutto quelli che riguardano la sfera sessuale - e parallelamente le dogane dove arrivano i plichi provenienti da siti sospetti e paesi extracontinentali.

Molti dei denunciati hanno scoperto solo dopo l'azione dei militari che in Italia comprare farmaci on line è vietato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017