Excite

Pillola del giorno dopo, le minorenni ne abusano

I teenager italiani del nuovo secolo non danno il massimo sotto il profilo del sesso sicuro. Il 27 per cento, ad esempio, non usa alcun anticoncezionale e la percentuale sale al 35 per cento tra le sole ragazze.

I risultati si vedono soprattutto ogni fine settimane, quando decine e decine di ragazzine impaurite arrivano in ospedale a chiedere la pillola del giorno dopo. La contraccezione di emergenza, negli ultimi anni, ha visto un vero e proprio boom: acquistate e usate per il 55% dei casi da minorenni.

Come spiega il professor Emilio Arisi, consigliere della Sigo, la società italiana ginecologi, 'ho conosciuto ragazzini convinti che la Coca Cola fosse un anticoncezionale, che se facevano l'amore in piedi non sarebbero rimaste incinta, che una lavanda al limone salvava da un rapporto non protetto'. Colpa delle istituzioni, della mancanza di corsi di educazione sessuale nelle scuole.

'Il boom della pillola del giorno dopo è dovuta anche al fatto che molti genitori non sono in grado di parlare ai figli di anticoncezionali, di sesso' - fa sapere il professor Carlo Flamigni che ha scritto un libro dedicato proprio alla pastiglia - 'osteggiata dai medici cattolici pur non essendo un abortivo perché in Italia sappiamo fare solo la morale e non dare informazioni'.

Ecco allora che si arriva alla contraccezione di emergenza di massa. Le donne che prendono la pastiglia anticoncezionale da noi sono il 16% rispetto al 40% di alcuni paesi del nord Europa. Mentre il 32% è rimasta al coito interrotto.

La professoressa Alessandra Graziottin infine, direttore centro di ginecologia all'ospedale San Raffaele Resnati e collaboratrice e dei programmi Sigo, spiega il boom della pillola del giorno dopo con un'ignoranza dovuta 'alla resistenza storica del mondo cattolico ma anche al fatto che non abbiamo insegnato ai giovani il senso di responsabilità, anche nel sesso. Responsabilità nei confronti della propria salute e di quella della propria compagna, del proprio futuro. Insomma che se uno fa all'amore deve pensarci, a come non avere figli a non trasmettere malattie'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017