Excite

Pene incastrato, notte di sesso e dolore a Bracciano

Piacere sì, ma anche dolore. I giochi erotici possono costare caro, soprattutto se durante l'utilizzo accade un imprevisto. Ne sa qualcosa l'ultima vittima, un uomo di circa 35 anni di Bracciano.

Dopo una notte di sesso scatenato, l'uomo è corso al pronto soccorso del "Padre Pio" con il pene incastrato in un anello d'acciaio. Per intenderci, uno di quei sex toys che dovrebbero rinvigorire la prestazione. Maggiore godimento per lui e per lei, insomma.

Dalla visita medica è emersa subito la formazione di un grosso edema responsabile del rigonfiamento che impediva la fuoriuscita dell'anello. Come nelle migliori fiction, allora, il salto dalla tragedia al comico: al pronto soccorso sono arrivati i vigili del fuoco che avrebbero dovuto tentare di spezzare il fermo d'acciaio. Ma dopo il risultato negativo, ecco chiamare rinforzi ovvero i colleghi del magazzino dei vigili del fuoco di Roma, ai quali è stato chiesto un attrezzo più adatto a eseguire l'intervento.

Nulla da fare, ennesimo fallimento e sofferenze atroci. Morale della favola? Ricovero d'urgenza del malcapitato in un ospedale romano per essere sottoposto a una delicata operazione chirurgica.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017