Excite

Ospedale Gaslini: no alla beneficenza dei pornoattori

Rifiutare un atto di beneficenza? Perché no. Accade a Genova, dove l'ospedale pediatrico Gaslini ha detto no ai fondi che volevano essere donati da parte della Hot Star Team, la squadra di calcetto di pornoattori.

Scopri le immagini della Nazionale di calcetto Pornoattori

Un'associazione no profit, intenta a partecipare a eventi e partite di calcio e calcetto a scopo benefico in tutta Italia. E tra i destinatari, c'erano pure i piccoli pazienti dell'ospedale ligure. Peccato che uno degli organizzatori e ideatori del progetto calcistico, Claudio Arciola, sia stato messo al corrente dell'offerta rifiutata da parte dei dirigenti dell'ospedale.

Il motivo? 'Pornografia e infanzia sono due mondi che non si devono incontrare', hanno spiegato ai piani alti. Tanto più che l'ospedale fa capo alla Fondazione Gaslini alla cui presidenza c'è l'arcivescovo Angelo Bagnasco.

La risposta di Arciola, però, non è tardata: 'Non siamo appestati. Basta parlare di noi come incoscienti, che non avrebbero saputo cosa altro fare. La beneficenza non ha colore. Vogliamo portare un sorriso. Me lo mettano per iscritto che rinunciano alla beneficenza per il nostro lavoro. Capisco uno sponsor possa tirarsi indietro, ma non che non venga accettata la solidarietà'. Sarà difficile farlo capire ai camici bianchi.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017