Excite

Niente sesso con la moglie: colpa del gatto guardone

No, non è una commedia. Ma potrebbe benissimo esserlo. Protagonista supremo, un gatto guardone che s'è visto trascinare in tribunale.

Ma andiamo con ordine. Da ben 4 mesi un 66enne milanese affermava infatti di non riuscire più ad avere rapporti sessuali regolari con la moglie quarantenne. La colpa? Tutta del gatto voyeur che durante le effusioni stava lì a guardare. Per la moglie insoddisfatta, invece, le ragioni si potevano riassumere così: 'Mio marito si lamenta tanto, ma la verità è che ha raggiunto la pace dei sensi'. Insomma, il dubbio giustamente nasce: è lui che non ce la fa o è sul serio colpa del gatto?

Per scoprirlo, il povero felino è finito davanti al tribunale dell'Aidaa, l'Associazione italiana a difesa degli animali e dell'ambiente. Moglie e marito sono così comparsi in udienza riservata a Milano con la donna agguerrita che annunciava di non aver intenzione di allontanare il gatto dalla stanza da letto visto che il felino, da oltre cinque anni, dormiva con loro.

Morale della favola: il tribunale ha optato per una soluzione transitoria. Il gatto resterà fuori dalla camera da letto per tre mesi per permettere di valutare se sia davvero lui la causa dell'improvvisa impotenza dell'uomo o se questa sia dovuta ad altri fattori. Beh, tra un croccantino e un miao magari vi terremmo aggiornati.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017