Excite

Museo del pene, arriva il primo esemplare umano

Evviva la fallologia, considerata una vera e propria scienza. Suvvia, si va tutti a studiare le declinazioni del membro maschile sulla base di cultura e crescita erotico-sociale dei diversi Paesi. Sai che soddisfazione?

Ed a Husavik, cittadina di pescatori nel nord dell'Islanda, 15 anni fa nacque il Phallological Museum, esposizione permante di falli. Nel Museo del pene, ben 276 modelli in mostra appartenenti a mammiferi: membri di balena, foca, orso. A completare una collezione del genere, mancava però quello del mammifero più evoluto: l'uomo.

Detto, fatto. Ci ha pensato Pall Arason, 95enne deceduto in gennaio, che all'apertura del museo promise di fare dono del suo organo genitale.

E oggi Sigurdur Hjartarson, proprietario della struttura, si dice entusiasta. 'Le persone donano sempre qualche organo dopo la morte. La donazione di un pene non è più degna di nota della donazione di un altro organo, come un rene. Pall poi voleva stare sotto i riflettori. Era un tipo strano, gli piaceva essere provocatorio'. Ma non ci sono indiscrezioni sulle dimensioni dell'ultimo arrivato. Toccherà andare di persona, pagare il biglietto d'ingresso e scoprirlo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018