Excite

Maria Ozawa, la pornostar nipponica più richiesta

Ventitrè anni, occhi da cerbiatta, una madre giapponese, un padre franco-canadese, e una carriera ben avviata nel cinema porno. Ecco a voi Maria Ozawa, ma chiamatela pure Miyabi.

L'hard viene dal sol levante e piace, anche molto. Il suo, poi, era un destino già segnato. A 13 anni, il primo incontro di Maria con il sesso (lei ancora alle scuole medie, lui studente liceale), anche grazie all'acquisto di un libro che le ha permesso di imparare ben 48 posizioni sessuali.

Poi, per la collegiale maliziosa, una carriera come modella e partecipazioni in commedie e video musicali, fino ad arrivare alla S1, società che produce pornografia hardcore. Nel 2005, il lancio ufficiale come attrice a luci rosse nella pellicola New Face – Number One Style, per la regia di Hideto Ak. Una prima esperienza in parte traumatica, tanto che Maria ha confessato di non essere riuscita a guardare, in quell'occasione, il suo attore in faccia. Ma cosa mai vuoi che sia su un set porno.

La giovane attrice ha poi un primato: quello di essere apparsa per la prima volta in un nudo integrale, superando le rigidi leggi giapponesi che oscurano con i pixel le parti intime. Ben 45 minuti di scene bollenti tra lei e un attore diffuse giusto un anno fa.

Oggi Maria è una ragazza come tante. Ama la cucina, è appassionata di videogiochi, ma è soprattutto la pornostar nipponica più richiesta, con tanto di cachet da mille e una notte. Basti pensare che, per averla in una produzione indonesiana della Maxima Pictures, i produttori non hanno messo limiti agli zero sugli assegni. Per Maria, questo è altro.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017