Excite

Kanamara Matsuri, quando il pene diventa una divinità

Onore al membro maschile. In Giappone il pene diventa protagonista di alcune celebrazioni annuali collegate alle feste beneauguranti del raccolto. Da qui, i riti popolari per la fertilità dove si venera appunto lui, la divinità pene.

Per l'occasione, ecco apparire peni giganti a mò di statue nella città. Tra gli appuntamenti più curiosi c'è sicuramente il Kanamara Matsuri, conosciuto anche come il Festival del pene d'acciaio, che si tiene ad aprile nella città di Kawasakidaishi, a sud di Tokio. Bancarelle con caramelle a tema, verdure scolpite, decorazioni e il clou della kermesse: la processione, presieduta da un prete shintoista, con al seguito un corteo che trasporta in giro per le strade della città, sopra un baldacchino, un grosso pene nero. Caratteristica anche la sfilata di travestiti e transessuali con i loro santuari portatili a forma di pene, al grido di "Kanamara, dekai mara" (Peni di ferro, enormi peni).

La festa, che richiama numerosi turisti dall'Europa, si concentra anche intorno al santuario dove un tempo si recavano le prostitute per pregare e assicurarsi la protezione da malattie sessualmente trasmissibili.

E oggi Kanamara Matsuri porta avanti anche un importante scopo, ovvero la raccolta di fondi per la ricerca contro il virus dell'AIDS e la lotta alle malattie veneree.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017