Excite

Inghilterra, associazione donne si batte per l'apertura dei bordelli

L'associazione femminile più famosa d'Inghilterra, Women’s Institute, che da decenni raccoglie fondi da destinare a iniziative benefiche, sta promuovendo una campagna per l'apertura dei bordelli nel Regno Unito. Il motivo principale che spinge l'associazione a richiedere una nuova legge sulle case chiuse sono stati gli omicidi che hanno visto come vittime cinque prostitute nelle città di Ipswich lo scorso settembre.

Jean Johnson, membro dell'associazione, è la principale promotrice di questa battaglia. Al Times spiega: "Cinque giovani ragazze sono state uccise. Erano figlie e sorelle di qualcuno e avevano diverse origini. Vogliamo incoraggiare le autorità locali a concedere licenze affinché le prostitute possano esercitare il loro lavoro in luoghi chiusi e sicuri".

A scendere in campo contro lo sfruttamento della prostituzione era stata, qualche tempo fa, l'attrice Emma Thompson, che è in questi giorni protagonista di uno spot contro il traffico sessuale nel Regno Unito.

Nel video, la Thompson, appare come una prostituta che va anche con 40 uomini al giorno e lancia un messaggio molto convincente: "Le donne schiavizzate dal commercio sessuale perdono più del loro solo nome".

Cosa ne pensate? Esprimete la vostra opinione nel nostro sondaggio.

Di seguito lo spot girato da Emma Thompson

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017