In Germania: niente sesso tra adolescenti

"Vogliamo ostacolare lo sfruttamento dei minori" e così al Bundestag tedesco, arriva una legge che vorrebbe regolare i comportamenti sessuali dei teenager. Lo ha deciso una direttiva dell'Unione Europea che impone ai paesi l'adeguamento delle legislazioni alla lotta contro la prostituzione giovanile e la pornografia infantile. Per questo il Ministro socialdemocratico della Giustizia tedesco, Brigitte Zypris, ha preparato una bozza di legge per mettere la Germania in regola con le direttive europee. Dunque un ragazzo sedicenne che offre un gelato alla sua coetanea per poi scambiarsi qualche bacio o altre effusioni rischia la galera.

Nella civile e progredita Germania guidata Angela Merkel se dovesse passare la nuova normativa un genitore che non approva un naturale rapporto amoroso della figlia con un coetaneo potrebbe decidere di denunciarlo per adescamento. Secondo l'ex giudice federale Wolfgang Neskovic, schierato a sinistra, la riforma "criminalizza il corteggiamento dei teenager", che finora è stato libero. Jerzy Montag, rappresentante dei Verdi, dice che il progetto è ambiguo perché non chiarisce se un giovane commette reato quando invita a cena o al cinema una ragazza nella speranza di un proseguo sessuale. Molto meno moderati i liberali: Sabine Leutheusser-Schnarrenberger, che fu Ministro della Giustizia, dice che la nuova legge "è in linea con le idee dei cristiano-democratici e dei socialdemocratici di proibire tutto e di regolare tutto".
Se la direttiva dovesse passare anche l'Italia, come paese comunitario, dovrà adeguarsi.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo Attualità - Excite Network Copyright ©1995 - 2014