Excite

Il porno castello di Mussomeli: proteste in Sicilia

Come si cambia per non morire, cantava qualcuno. Anche se, in questo caso, si tratta di un castello dichiarato di interesse nazionale dal ministero dei Beni culturali che, un bel giorno, diventa set di un film porno.

Apriti cielo e, per dirne un'altra, dalle stelle alle stalle. Perché se due anni fa il castello manfredonico di Mussomeli, risalente al Medioevo, era stato scelto come set per il remake dello sceneggiato Rai La baronessa di Carini, ora la nobile residenza ha visto girare, tra le sue innumerevoli stanze, tutt'altra pellicola: Le ragioni della carne.

Protagonisti, tre frati intenti a consumare scene hard omosessuali. Tra di loro, pare, anche un curioso titolare di un negozio di abbigliamento dello stesso paese.

Insomma, la frittata è stata fatta e il porno c'è sul serio, dura 23 minuti ed è visionabile, prova registrazione a pagamento, sul sito del produttore Angelo Nigro. Ma com'era immaginabile, la scelta non è stata gradita da cittadini e sindaco. Quest'ultimo, Luigi Mancuso, si è pure esibito in una plateale denuncia ai carabinieri perché, come ha dichiarato, "si tratta di un episodio increscioso. Cose simili ledono l'immagine della nostra città. È inaudito che un castello unico in Europa venga usato per simili scopi. Nessuno ha autorizzato che venissero girate scene di alcun genere lì dentro".

La vicenda, denunciata dal Giornale di Sicilia, ha in realtà messo in evidenza la carenza di personale addetto alla sorveglianza e custodia del sito, tanto che alla Regione non è restato altro che 'sgridare' l'amministrazione "diffidata dal consentire il reiterarsi di simili deprecabili situazioni". Ad andarci sotto, anche il primo cittadino, invitato a riferire su queste assenze. Cornuti e mazziati.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017