Excite

Il fumo provoca impotenza: allarme in Egitto

Il fumo fa male. Così male che le scritte minatorie e minacciose sui pacchetti di sigarette cambiano e vanno a toccare una sfera delicata: quella sessuale. Ed è paura, ma non per tutti.

Siamo nel Cairo ove il nuovo spauracchio dei fumatori si chiama impotenza. Il ministero della Sanità egiziano non gira intorno all'argomento: sui pacchetti c'è l'immagine di una sigaretta floscia, accompagnata dalla scritta 'Il fumo a lungo termine danneggerà le relazioni coniugali'.

Perché il fumo in Egitto, a quanto pare, è una vera e propria piaga al di là del fatto che i fumatori godono di totale libertà e possono accendersi una sigaretta ovunque: ristoranti, cinema, auto. Il 40% degli uomini adulti poi fuma 19 miliardi di sigarette l'anno per non parlare della Shisha, pipa ad acqua che brucia tabacco aromatizzato. Vale quasi cinque pacchetti di sigarette.

E i costo dove li mettiamo? Una famiglia media spende 20 dollari al mese per il tabacco. Una vergogna per un paese dove un quinto della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà.

E se il Parlamento egiziano ha più volte cercato di arginare il problema, il dottor Fatimah El-Awa, consigliere regionale sul controllo del tabacco presso l'OMS, ha spiegato: 'Il problema della fertilità è di grande importanza per gli egiziani, e collegandolo al tabacco avrà un grande impatto sui fumatori'.

Qualcuno ne dubita, come il parlamentare Hamdy El-Sayed che fa una previsione personale: gli egiziani, dopo aver strappato l'etichetta dai pacchetti, continueranno a fumare tranquillamente. E a farsi del male.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017