Excite

Il finto orgasmo di uno spot di gioielli finisce in tribunale

Una modella, protagonista della pubblicità della società di gioielli Zsul Jewelry, ha fatto causa agli autori dello spot per aver utilizzato le scene in cui ha finto un orgasmo per ottenere l'inquadratura migliore. Secondo quanto stabilito con il regista quelle immagini non avrebbero dovuto far parte del video, ma così non è stato. La modella, quindi, ha chiesto cinque milioni di dollari di risarcimento per truffa.

Lo spot è, infatti, diventato un filmato porno probabilmente utilizzato dalla società come viral video per lanciare il suo marchio e spingere gli utenti di internet ad acquistare il gioiello indossato dalla ragazza.

Guarda il video dello spot

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017