Excite

Gran Bretagna: cercasi ricercatore di lap dance

Basta col dire che il lavoro è sempre qualcosa di noioso. Esistono professioni capaci di stimolare maggiormente l'attenzione e l'interesse di chi le mette in atto. Soprattutto se maschietti.

La University of Leeds ha chiuso da pochi giorni il bando per l'assunzione di un ricercatore di lap dance. Contratto di 12 mesi, a partire da marzo 2010, e uno stipendio di tutto rispetto - un salario annuo di 31,500 sterline - per una professione alquanto sconosciuta e che in molti farebbero anche senza un soldo. Spiacenti dunque, è troppo tardi candidarsi ora. Ma mai dire mai. Bandi del genere potrebbero diventare routine.

In cosa consiste il lavoro? Semplicemente nel visitare numerosi night club di tutto il Paese, osservare (e non toccare) le ballerine/spogliarelliste, oltre a intervistarne, clou del lavoro, almeno 300.

Un lavoro atipico e finanziato dal governo che intende analizzare, come si legge sull'annuncio, "lo sviluppo e la regolamentazione della lap dance nei luoghi deputati allo sfruttamento del lavoro sessuale", con tanto di precisa raccolta dati e analisi di tipo quantitativo e qualitativo. Insomma, una roba complessa e tendente alla matematica, a dirsi. Molto più piacevole a farsi, eccome.

Il candidato ideale, sempre secondo l'Università, possiede una laurea in scienze sociali e ha maturato esperienze significative, ad esempio ricerche sull'industria del sesso femminile. Insomma, il messaggio è chiaro, soprattutto per i furbi: essere frequentatori di night club per puro piacere, no. Quello proprio non fa proprio curriculum.

Photo: Corriere.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017