Francois Sagat, addio etichetta di pornoattore gay

Crescere professionalmente e abbandonare l'etichetta di pornoattore gay. Due aspetti che riguardano chiaramente la storia di Francois Sagat.

In occasione del Festival di Locarno in corso, Sagat viene infatti visto per la prima volta come un attore completo. Protagonista di due pellicole - L.A. Zombie di Bruce La Bruce e Homme au bain di Christophe Honoré - Francois risulta inoltre essere al momento assai ricercato dalle produzioni di tutto il mondo.

Il regista Honoré, ad esempio, ne parlava così qualche mese fa: 'François ridefinisce la nozione di virilità, è un puro prodotto della sua epoca. Ha un corpo che non esiste nel cinema francese. E io non l'ho scelto per le sue competenze di attore hard ma per l'idea del corpo pornografico che sprigiona'.

Sta di fatto che François deve dire grazie proprio al suo aspetto fisico se, all'età di 21 anni, ha iniziato a lavorare come modello per poi arrivare sui maggiori set porno francesi e americani.

Come attore pornografico ha interpretato entrambi i ruoli di attivo e passivo, si è cimentato in performance BDSM. Per qualche tempo, pare sia stato pure legato sentimentalmente al pornodivo italiano Francesco D'Macho. Se non l'avete ancora capito: per le donne, Sagat, resta un bello e impossibile.

Photo: Francoissagat.com

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014