Excite

Francia, le prostitute affollano il centro di Parigi

Impossibile non trovarne una. Le signorine del sesso affollano come un tempo le vie del centro di Parigi e scovarle è un gioco da ragazzi.

In fondo non si nascondono neanche più di tanto, e sono tutte lì a farsi concorrenza sulla rue Saint-Denis, storico nido del sesso a pagamento, sulla via del lusso Champs-Elysees e addirittura nei boschi di Fontainebleu.

Un allarme lanciato nei giorni scorsi dalle associazioni che combattono lo sfruttamento sessuale. Claude Tete, direttore dell'associazione Amicale du nid, ha confermato infatti che 'c'è un preoccupante ritorno in massa delle giovanissime provenienti da Romania, Bulgaria e Nigeria'.

Sotto accusa, la pessima applicazione della legge voluta nel 2003 dall'allora ministro Nicolas Sarkozy, che ha introdotto il reato di adescamento passivo a carico delle prostitute che abbordano clienti in strada. Ma oggi la legge non è più applicata e l'attenzione dei poteri pubblici è scemata in questo senso.

L'avvocato Yves Charpenel, amministratore della Fondazione Scelles, ne delinea i contorni: 'La legge aveva avuto come effetto immediato di allontanare le prostitute, placando il malcontento delle classi medie parigine, sempre più esasperate da quella indesiderata presenza'. Poi, pian pano, è caduta quasi in disuso.

Così, oggi ben 20mila professioniste scendono continuamente in strada. E c'è chi addirittura propone la riapertura delle case chiuse, bandite Oltralpe nel lontano 1946 con la legge Marthe Richard.

Photo: K_iwi @ Flickr

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017