Excite

Fetish, a Torino la Festa dello Schiavo

Agli italiani non dispiace il fetish. Anzi, piace e anche molto. I dati, emersi dall'ultimo convegno di sessuologia di Roma, affermano che in più di tre milioni condiscono la propria vita sessuale con frustini e manette.

Sì dunque a bondage, sadismo e masochismo senza problemi. Per esempio a Torino dove si è svolto un singolare evento, la Festa dello schiavo all'Atelier Sexy Boutique. Un aperitivo fetish con la bionda Mistress Lara delle Rovere e, in scena, buffet e spettacolo di alto livello. Un'occasione di incontro e di sottomissione riservato agli appassionati del genere, ovvio.

Sempre più, comunque, i Fetish Party italiani. A sottolinearne l'esistenza e la crescita è il giornalista e scrittore Ayzand che ha pubblicato una delle più vaste guide all'argomento, "BDSM – Guida per esploratori dell’erotismo estremo": "I Fetish Party non impongono nessuna regola se non quella di lasciare a casa il proprio look quotidiano e creare un personaggio seducente e originale. Il mondo fetish ha alcuni abbigliamenti classici e senz'altro meravigliosi come il latex, la pelle o i corsetti, ma il bello sta anche nell'inventare nuove combinazioni capaci di sorprendere e far sognare gli altri ospiti della serata".

I frequentatori di questi party? Solitamente master e mistress (anche professioniste), slave maschi e slave donne (in minoranza queste ultime), fetish models, danzatrici di burlesque. Un variegato mondo per non farsi mancare proprio nulla, insomma.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017