Excite

Fernando Vitale: 'Siffredi, mi hai deluso'

La querelle va avanti da settimane. Tra Fernando Vitale e Rocco Siffredi, da quanto si è ormai capito, non corre del buon sangue.

E così, dopo le dichiarazioni al vetrolo del re del porno, il trombista ha voluto dire la sua sulle pagine di HardCelebrity: 'Quando ho letto le parole di Rocco, cioè uno che per me fino a qualche giorno fa era il mio mito, non ci volevo credere. All'inizio ho pensato che fossero le solite frasi gonfiate a dovere dalla stampa. Poi, invece, ho scoperto che quelle dichiarazioni erano vere. Insomma ancora non mi capacito del perché una persona importante come Rocco Siffredi si stia impuntando contro il sottoscritto'.

Siffredi, ricordiamo, aveva parlato di atteggiamento spocchioso di Vitale, oltre al fatto di considerarlo un vero disastro come attore, incapace di dare vita a performance adatte a un set porno.

Ed ecco arrivare ora le precisazioni dell'ex tronista: 'Quando raggiunsi il set - un bagno di Praga dove Rocco stava girando - ero appena arrivato dall’Italia, dopo alcune serate, senza la possibilità di farmi una doccia, di rilassarmi e riprendermi un attimo. Insomma capirete bene che arrivai lì, teso come pochi, nemmeno il tempo di ambientarmi che Rocco mi disse di masturbarmi e venire in bocca ad una ragazza… La scena, lo riconosco anche io, non venne fuori bene tanto che, alla fine, lo stesso Rocco mi disse che non l'avrebbe utilizzata…'

Insomma, la defaillance capita a chiunque, ma Fernando conferma di essere 'così sicuro delle mie potenzialità e della mia voglia di far bene che mi piacerebbe avere questa chance davanti a Rocco e ai media. Non la definirei una sfida ma più che altro un modo per far vedere a tutti quanto valgo e quanto impegno sto mettendo in questa mia nuova vita artistica. Rocco è e rimarrà inavvicinabile però è pur sempre vero che Fernando Vitale rappresenta, con tutti i propri limiti, una parte del presente dell'hard italiano'.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017