Excite

Etiquette for girls, il nuovo sex book

Dopo le “Gioie del sesso” di Alex Comfort che negli anni Settanta divenne un primato vendendo oltre 8 milioni di copie in tutto il mondo, dopo il “Sex book” evento editoriale nel 2002 della autrice Suzi Godson conosciuto come il Kamasutra del terzo millennio, oggi esce la nuova edizione del Debrett : “Etiquette for girls” il galateo del sesso e del tradimento per le brave ragazze di oggi.
Sono passati ben 250 anni dalla pubblicazione della storica guida inglese che finalmente si aggiorna andando in contro ai tempi moderni con l’uscita di una nuova edizione decisamente molto più spregiudicata e aperta al mondo del sesso .

Nella guida sono elencate numerose situazioni; per esempio un intero capitolo è dedicato all’uomo e si intitola “Man Management”, gestione degli uomini, che distribuisce consigli su come cercare un uomo da una notte e si parla anche di “one night stand”, storie di una notte, abbreviate con l’acronimo Ons. E ancora su come rispondere alle avances di un collega, o come comportarsi in modo ammiccante quando si ha bisogno di una sigaretta e quando è il caso di osare con un topless in spiaggia. Il manuale tratta anche situazioni più esplicitamente sessuali, viene discusso il delicato tema del tradimento, il tutto arricchito da splendide fotografie. Infine un altro divertentissimo capitolo è dedicato sempre all’uomo, ma quello altrui; c'è poi il capitolo delle scuse: non devono essere usati i falsi appuntamenti con il dottore, l'improvvisa emicrania o un fastidiosissimo mal di denti. Anche l'intossicazione alimentare è in forte ribasso. In poche parole siate originali.

Recita il manuale per british signorine:
"Cercate sempre di essere voi a invitare lui a casa vostra, e in caso contrario mandate un messaggino a un'amica su dove state andando. Evitate di abbracciarvi in un vicolo scuro, o di girarvi nel sedile posteriore di un'auto. Questo è molto poco da signore. Una volta a casa, lasciate che sia lui a scegliere la musica mentre in tutta fretta vi date l'ultima sistematina. Una volta nella camera da letto, dimenticate le vostre vecchia abitudini e lasciate il pigiama nel cassetto. Affrontate il problema delle precauzioni e poi lasciatevi andare. Non dimenticate che la one night stand non si conclude prima del rientro a casa, con la passeggiata della vergogna fino al vostro appartamento con ancora addosso l'abito da sera. In questo caso siate spavalde, e tenete la testa ben alta. Se invece tutto si è svolto a casa vostra, offritegli la colazione e (nel caso non vogliate rivederlo) ditegli che vivete con vostra madre".
Buona lettura.

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017