Excite

Disfunzione erettile, colpa dello stress

Capita che, sotto le lenzuola, la prestazione di lui non sia perfetta, brillante. E non c'è motivo di farne una tragedia. Al massimo si va a indagare i perché.

Sarà stato lo stress, la stanchezza generale, l'ansia da prestazione. Qualunque sia il motivo, comunque, il flop di lui ha un nome: Disfunzione Erettile, spesso indicato con la sigla DE. Una vera e propria patologia che in Italia riguarda oltre tre milioni e mezzo di uomini.

E le scuse in materia si sprecano. Tra le giustificazione più ricorrenti, lo stress della vita quotidiana come afferma il 52% dei maschi, la mancata intesa con la partner sessuale (27%), l'eccesso di alcol, l'alimentazione sregolata. Un quadro ora promosso dall'ISPO, Istituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione, che ha interpellato in questo senso 300 uomini italiani tra i 30 e i 70 anni.

E proprio la tendenza a nascondersi dietro a giustificazione varie ha dato il via alla campagna internazionale di informazione 'Basta Scuse', rivolta agli uomini con sintomi di DE. Un progetto che, oltre all'Italia, interessa altri 13 Paesi europei. Tra le attività previste, un 'truck tour' che dal 4 all'11 giugno girerà l'Italia per offrire consulenze personali gratuite. Appuntamento dunque nelle piazze di Palermo, Napoli, Bari, Roma, Firenze, Milano, Torino e Verona.

Photo: Donnamoderna.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017