Excite

D'estate, più sesso ma pochi figli

In estate, si sa, la luce del sole è maggiore che in inverno, e per questo motivo, secondo alcuni scienziati, si è più portati a fare sesso più che nelle altre stagioni. Sembra che la luce agisca sull'ipofisi, bloccando la melatonina, ormone che ci aiuta a dormire, quindi questo periodo è il più propizio per l'attività sessuale. Tuttavia, l'intensa attività sessuale, al contrario di quel che si potrebbe pensare, provoca meno gravidanze.

Infatti, il sesso che si fa nella stagione estiva causa meno gravidanze di quello "invernale" poichè, sempre a causa della luce e del calore, gli spermatozoi vedono ridotta la loro mobilità, mettendo un freno alla possibilità di concepire bambini. La bella stagione mina quindi la fertilità maschile, il maggior numero di nascite si ha in genere a settembre, il concepimento è quindi avvenuto nei mesi invernali di dicembre-gennaio.
Attenzione però, questo non significa che non esista la reale possibilità di concepire figli nella stagione calda. Perciò, è sempre bene ricordare che se non si cerca la gravidanza, è necessario ricorrere alle giuste precauzioni.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017