Excite

Australia: l'Aids si previene con il porno

Dal partito del sesso alla campagna contro l'Aids che si serve della pornografia. L'Australia è una terra fantasiosa che sa appunto di poter stupire.

L'ultima è Protection, nuova campagna contro l'Aids che utilizza scene di sesso esplicito per aprire gli occhi sui rischi, soprattutto al mondo omossessuale, e invitare a comportamenti responsabili e all'uso del condom. I dati, in fondo, non sono incoraggianti.

I contagi sembrano raddoppiare di anno in anno. Tra il 2001 e il 2007, in tutta l'Ue, si sono registrati 100mila casi di contagio all'anno. L'epidemia dell'Aids dunque non si è fermata, ma al contrario è in costante aumento, anche nei paesi industrializzati.

Protection ha fatto discutere come prevedibile. Ma Daniel Reeders, ex coordinatore per la campagna del sesso sicuro, ha spiegato: "La maggior parte delle infezioni di HIV avviene nei primi dodici mesi nei rapporti stabili. C'è bisogno di campagne che coinvolgano i giovani omossessuali in ogni ambito della propria vita. Bisogna ricordare che gli omosessuali guardano un sacco di porno. All'interno dei media queer due ragazzi senza maglietta che fanno sesso non li nota nessuno, sono le stesse tecniche utilizzate dagli altri pubblicitari. Per il Victorian Aids Council sarà anche un'idea rivoluzionaria, ma per la maggior parte dei gay non lo è".

Photo: Protection.org

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017