Excite

Astinenza dal sesso per combattere l'Aids

L'astinenza sessuale come rimedio all'AIDS? La propongono alcuni scienziati, precisamente il professore Alan Whiteside dell'Università di Kwazulu-Natalin in Sud Africa e il dottor Giustino Parkhurst della scuola londinese di Igiene e Medicina tropicale del Regno Unito.

Un tema scottante riapertosi in occasione della diciottesima conferenza internazionale sull'Aids a Vienna. Ed ecco che l'iniziativa servirebbe a contenere i contagi nelle zone a più alto rischio e contribuire all'interminabile lotta contro la diffusione dell'Hiv.

I medici sono chiari: il rischio di trasmettere la malattia è più alto nelle prime sei settimane dopo il contagio. Dunque, consigliare alle persone recentemente infettate di scegliere un'astinenza sessuale lunga almeno un mese - sottolineano gli scienziati - potrebbe creare un effetto di break fire, proprio come avviene in una foresta colpita da incendio. In questo caso, per arginare le fiamme si decide di abbattere gli alberi.

Fortunatamente, come affermano i dati dall'agenzia Unaids, ci sono anche buone notizie: il numero di contagi negli ultimi anni ad esempio si è ridotto del 25% in ben dodici Paesi. Il merito? Tutto dei giovani, soprattutto di quelli che utilizzano preservativi e si sottopongono regolarmente il test Hiv.

Photo: roel1943 @ Flickr

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017