Excite

Aldo Grasso stronca fiction Moana: è banale

L'avevano fatta passare come una bomba. Due puntate capaci di far storcere il naso a chi non considerava possibile l'approdo della vita di una pornostar sullo schermo. Anche se Moana era la Pornostar.

Guarda le immagini tratte dal set di Moana - Guarda lo spogliarello di Giorgia Wurth (Cicciolina)

Alla fine lo spettacolo è andato in onda. Si è concluso ieri sera, infatti, la prima parte del chiacchiericcio mediatico sulla fiction Moana che da mesi andava avanti. E adesso siamo al secondo tempo. Il risultato? Deprimente, e non solo. Parola di Aldo Grasso che sul Corriere.it non le manda certo a dire a Violante Placido, al cast, agli autori e al regista della serie.

Banale: è questo l'aggettivo su cui ruota l'intero giudizio di Grasso. "Il percorso della ragazza di provincia, di estrazione borghese, di rigida educazione che decide di fare scelte estreme rischia spesso di deragliare nel banale, se non nel ridicolo. Violante Placido ci mette del suo per superare l'imbarazzo di recitare sempre nuda, ma quando arrivano in scena i personaggi che rappresentano Riccardo Schicchi (Fausto Paravidino), Cicciolina (Giorgia Wurth) e il marito Michele Venitucci (Antonio Di Ciesco), beh allora si raggiungono vette di umorismo involontario, che dissolvono ogni aura di mistero, di fascinazione perversa, di glam immateriale".

Moana in tv dunque non convince, e stavolta non ci sarà diritto di replica. La fiction rimane così. Moana adulta e Moana adolescente. Moana che vive con una madre violenta, Moana che si ribella e balla sotto gli occhi di tutti, Moana che scopre la sensualità, l'eros e diventa personaggio publico.

Il grande freddo è caduto sul prodotto Sky. Qualcuno lo ha definito un grande polpettone, qualcun altro un B Movie di pessima qualità. E c'è chi afferma che, in quella pellicola, Moana è dipinta come una qualunque, come una Maria Rossi anonima.

Moana, per chi non l'avesse capito, non c'è più, se non per qualche (squallida) operazione di marketing – come il calendario 2010 'Ricordo di Moana' voluto e prodotto da Riccardo Schicchi – e nel ricordo di chi l'ha veramente seguita/amata/osannata.

Photo: Ansa

sexcity-blog.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017