Excite

Africa, la domanda di preservativi raddoppia

Se in Africa la maggior attenzione verso il sesso sicuro fa ben sperare, con una domanda di preservativi addirittura raddoppiata, il governo pare non ce la faccia a tenere testa alle enormi richieste.

La causa? I ritardi nell'importazione di condom. È questa la denuncia del Dottor Nicholas Muraguri che ha tuttavia assicurato la popolazione, spiegando che entro maggio giungeranno nel Paese 300 milioni di preservativi. O almeno 'stiamo aspettiamo che arrivi in questi giorni il primo dei cinque lotti', ha spiegato.

Fatto sta che la situazione è critica e il governo pare intenzionato al più presto a distribuire contraccettivi nelle zone più isolate. Ma anche i maggiori centri di distribuzione a Nairobi - Ngara, Dagoretti e Westlands - al momento lamentano scorte scarsissime, se non la mancanza totale di preservativi.

Una vicenda giunta al limite, dicevamo, per i ritardi dovuti agli scarsi contatti con l'Asia, il maggior Paese che esporta verso l'Africa. Alla base del problema, poi, anche alcuni disguidi di carattere economico sopraggiunti tre mesi fa. Ma il dottor Muraguri conferma che tra qualche giorno la situazione dovrebbe tornare alla normalità per la gioia dei maggiori fruitori di condom, tutti in età compresa tra i 15 e i 24 anni. Gli stessi che, in un solo anno, hanno fatto salire la richiesta di preservativi da 7 a 15 milioni.

Photo: Nation.co.ke

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018